Chi ha paura di Sigmund Freud?


l racconto della psicoanalisi, le sue promesse e rivelazioni, il piacere e il senso che il consumatore se ne attende, si offrono oggi in un supermercato sommerso, contraddittorio e regredito. In questo suk multicolore, fra "autorizzati" e "improvvisatori", ogni credibilità è radicalmente impossibile.

Intanto, conseguentemente alla profonda stasi teorica della società, la psicoanalisi sembra non saper rilanciare un'offensiva interessante e vivacchia senza snidarsi dai propri santuari. Si consuma così l'equivoco di un "successo" discutibile.

Ormai quasi un secolo fa, Freud inventa la creatura così bella e ambigua con cui sembra possibile ogni gioco di senso e di linguaggio, e l'ubriacatura della scoperta che ne consegue, procede senza dubbio con qualche licenza mentre proprio la sfida culturale che il fondatore considerava il vero e proprio obiettivo primario, viene disattesa.

Venti racconti tra fiction e appunti di teoria e di clinica, racconti che affrontano questioni urgenti della psicoanalisi. Storie che offrono l'occasione per non mutare in pratica di controllo o di fuga la grande "invenzione" di Sigmund Freud. Ma, chi ha paura di Sigmund Freud?



Leggi e scarica dal libro.


Catarsi

Fictions


Acquista:


Compila questo modulo


Case editrici e librerie online dove è possibile acquistare i libri di

Giovanni Damiani:


Casa editrice Leonardo da Vinci

AbeBooks.com

Ibs

Lafeltrinelli.it

Marelibri

Maremagnum

Zvab

€ 10,00